Skip to main content
Come rimuovere il processo virus Maftask dam Mac

Come rimuovere il processo virus Maftask dam Mac


Questo post fornisce dettagli sul processo Mac nocivo chiamato Maftask (Maf-Task), spiega cosa ha che vedere con i virus Spchlpr, Hlpradc, hiprade, helperamc e helpermcp viruses, e include dei passaggi per la rimozione steps.

Aggiornamento: Ottobre 2019

Sottovalutare le capacità e la complessità del malware per Mac è una strada rischiosa. Gli attori della minaccia che si concentrano sull’ecosistema Apple stanno diventando sempre più tecnologicamente esperti, e il loro codici nocivi possono assumere forme diverse in grado di evadere il rilevamento e prevenire la terminazione. Mac Auto Fixer, uno degli esempi più sofisticati di questa categoria, getta i propri tentacoli in profondità all’interno del sistema ospite e sparpaglia dei file concomitanti e dei processi per continuare la propria esistenza. Alcune vittime non riescono a notare questi frammenti extra dell‘infezione, ma quelli che li cercano tipicamente individuano un file eseguibile chiamato “maftask” o "maf-task". Viene elencato fra i processi in esecuzione sul Monitoraggio Attività del Mac contaminato, e un’altra voce “com.techyutil.maftask.plist” finirà nel LaunchDaemons.

Quindi, il vero nome del colpevole è Mac Auto Fixer, ed è incorporato a livello di sistema come processo Maftask– non c’è da meravigliarsi che alcuni utenti individuino proprio quest’ultimo come il guastafeste. Questa applicazione che si comporta in maniera costantemente negativa è un mix fra strumento di ottimizzazione fasullo e software di pseudo sicurezza. Fa finta di trovare una miriade di problemi di performance su Mac OS oltre che problemi di privacy e malware, tentando quindi di persuadere la vittima ad acquistare la sua licenza. Vanta una GUI design elegante e non fa che innescare delle scansioni di sistema dall’aspetto rassicurante.

Questo rapporto elenca centinaia di voci che dovrebbero a quanto pare essere eliminate o risolte il prima possibile, inclusi file duplicati, voci di accesso non necessarie, download falliti e problemi di memoria. Per completare il tutto, il virus Maftask dichiara anche che c’è poco spazio disponibile su disco e spingerà l’utente a liberare memoria con un clic.

L’attività di pseudo scansione del malware Mac Auto Fixer (Maf-task) è accompagnata da numerosi popup che spingono ulteriormente l’utente ad intraprendere un’azione immediata. I messaggi tipicamente menzionano il numero di minacce e problemi rilevati in aree specifiche del sistema e raccomandano alla vittima di risolverli tutti registrandosi per una versione completa del programma. L’infezione inoltre influisce sull’aspetto di navigazione web dell’uso del Mac dirottando il traffico verso pagine di avvertimento fasulle. Per farla breve, Maftask impiega un gran numero di tecniche di lavaggio del cervello per ingannare e intimidire il titolare del computer infetto allo scopo di fargli sborsare una tariffa di registrazione. Perciò, seguire questi messaggi fastidiosi è una cattiva idea perché la maggior parte dei problemi sono finti e l’unico vero avversario è proprio lo stesso presunto strumento di ottimizzazione per Mac.

Un altro picco massiccio di infezioni Maftask dopo l’epidemia iniziale del malware Mac Auto Fixer si è verificato nei primi di ottobre 2019 e da allora è diventato un serio problema per la sicurezza. Secondo le segnalazioni delle vittime, questa variazione della losca campagna è accompagnata dall’attività nociva dei processi di nome Hlpradc, Spchlpr, hiprade, helperamc e helpermcp. Il sintomo principale è un messaggio Popup di emergenza che afferma, “maftask danneggerà il tuo computer. Dovresti spostarlo nel Cestino”, dove il nome dell’eseguibile colpevole può essere uno dei cinque processi nocivi menzionati sopra (“hlpradc / spchlpr / hiprade / helpermcp / helperamc will damage your computer”). A proposito, Spchlpr è il nome del binario usato da Similar Photo Cleaner, un famigerato strumento di ottimizzazione fasullo per Mac.

Vale la pena menzionare che tutti questi incidenti hanno una cosa in comune: si verificano in concomitanza a un aggiornamento a macOS Catalina 10.15, l'ultima release del sistema operativo. Questi messaggi possono una risposta della nuova versione di Mac OS macOS ai virus che venivano eseguiti senza essere rilevati prima dell’installazione di Catalina su computer già infettati. La buona notizia è che sembra che Apple stia migliorando la funzionalità in di identificazione malware della piattaforma, ma gli utenti infettati si trovano comunque a doversi sorbire questi fastidiosi messaggi.

Il virus Maftask penetra in un Mac tramite client di installazione ingannevole. Il tutto si riduce alla combinazione di applicazioni benigne con applicazioni nocive sotto lo stesso pacchetto. Il programma normale è quello che viene chiaramente indicato nella procedura di installazione, mentre quello cattivo, Mac Auto Fixer baddie si aggira nelle sue impostazioni, quindi dovete prendervi del tempo per armeggiare un po’. Ricapitolando, Maftask è il componente di uno scareware per Mac pericoloso e fastidioso, quindi deve essere trattato di conseguenza. Continuate a leggere questo articolo per scoprire come rimuovere il parassita.

Manuale rimozione Maftask malware per Mac

I passaggi elencati sotto vi guideranno attraverso la rimozione di questa applicazione potenzialmente indesiderata. Assicuratevi di seguire le istruzioni nell'ordine specificato.

• Aprire la Cartella Strumenti come mostrato sotto

• Localizza l’icona Monitor Attività sullo schermo e Facci doppio clic sopra

• Sotto Monitor Attività, trova la voce per Maftask, selezionano e poi fai clic su Termina Processo

• Dovrebbe aprire una finestra, la quale ti chiede se sei sicuro di voler terminare l’eseguibile Maftask. Seleziona l’opzione Forza Chiusura

• Fai clic nuovamente sul pulsante Vai, ma questa volta seleziona Applicazioni sulla lista. Trova la voce di Maftask sull’interfaccia, fai clic con il destro e seleziona Sposta nel Cestino. Se è necessaria la password utente, inseriscila

• Or vai su Apple Menu e seleziona l’opzione Preferenze di Sistema

• Seleziona Account e clicca sul pulsante Oggetti Login. Il sistema farà comparire nella lista degli oggetti che vengono lanciati all’avvio del box. Localizza Maftask e clicca sul pulsante “-

Usa lo strumento automatico per disinstallare il virus Maftask dal tuo Mac

Quando si trovi davanti ad un codice nocivo come il virus Maftask su Mac, puoi neutralizzare la minaccia facendo leva su un utile di sistema realizzata in maniera dedicata. L’applicazione Freshmac (leggi recensione) è una struttura perfetta a questo scopo che fornisce delle funzioni di sicurezza essenziali assieme a dei moduli obbligati per l’ottimizzazione Mac.

Questo strumento pulisce le applicazioni non necessarie e i malware esistenti con uno solo clic. Inoltre protegge la tua privacy eliminando i cookies di tracciamento, libera spazio su disco e gestisce le app all’avvio per diminuire il tempo di boot. Oltre a questo, vanta un supporto 24/7. I passi seguenti ti guideranno attraverso la rimozione automatica dell’infezione Maftask.

1. Scarica l’installer Freshmac sulla sua macchina. Fare doppio clic sul file Freshmac.pkg file per lanciare la finestra di installazione, seleziona il disco di destinazione e fai clic su Continua. Il sistema mostrerà una finestra che chiede la password per autorizzare il setup. Digita la password e fai clic su Installa Software.

Download Now

2. Una volta completata l’installazione, Freshmac inizierà automaticamente una scansione che consiste di 5 passaggi. Analizza cache, registri, lingue non utilizzate, cestino, e controlla i problemi di privacy per il Mac.

3. Il rapporto della scansione visualizza quindi lo stato di salute attuale del sistema e il numero di problemi rilevati per ciascuna delle categorie sopra. Fai clic sul pulsante Correggi in Sicurezza per rimuovere i file spazzatura e i problemi di privacy rilevati durante la scansione.

4. Controlla se il problema dei Popup Maftask è stato corretto. Se persiste, vai sull’opzione Uninstaller sulla Freshmac GUI. Localizza la voce che sembra sospetta, selezionala e fai clic sul pulsante Correggi in Sicurezza per forzare la disinstallazione dell’applicazione indesiderata.

5. Vai su Temp e App all’Avvio sull’interfaccia ed elimina anche tutte le voci sospette o ridondanti. Il malware Maftask non dovrebbe più causare ulteriori problemi.

FAQ





50

Was this article helpful? Please, rate this.

There are no comments yet.
Authentication required

You must log in to post a comment.

Log in