Skip to main content
Rimozione del virus popup A.akamaihd.net per Mac [Marzo 2020]

Rimozione del virus popup A.akamaihd.net per Mac [Marzo 2020]


Ecco una panoramica sul problema adware A.akamaihd.net e GoPhoto.it per Mac oltre alle istruzioni di rimozione pass- passo per risolvere completamente questo problema.

Aggiornamento: Marzo 2020

Di recente si è verificato un aumento estremamente sostanziale di programmi adware aggressivi che agiscono o più come browser hijacker, nel senso che innescano delle raccomandazioni per il download di spoof software e dirottano il traffico di una persona verso pagine orientate alla pubblicità senza il consenso degli utenti. Rvzr-a.akamaihd.net è un esempio dell’approccio dei truffatori di Internet a tale tecnica pubblicitaria non etica. Tuttavia, quello che rende diverso questo particolare adware non è solo la sua capacità di influenzare vari browser, ma la contaminazione cross-piattaforma che porta avanti.

Questo articolo coprirà gli effetti dell’attacco di a.akamaihd.net alle macchine Mac oltre ad un flusso di lavoro efficiente per la rimozione applicabile in questo scenario. Infatti, la maggior parte dei casi di infezione fa riferimento a Windows, ma sembra che questo parassita non sia meno persistente e forse ancor più difficile da eliminare su computer che montano macOS.

Iniziamo l’articolo analizzando ciò che questo adware fa ad un Mac. Non importa se si usa Firefox, Google Chrome, Safari o un altro browser personalizzato per Mac, il virus dirotta il traffico verso pagine di arrivo ingannevoli o in alternativa fa comparire delle nuove finestre di navigazione con l’indirizzo -a.akamaihd.net nel campo URL. Si noti che l’indirizzo Web o può essere allegato a diverse code, che significa che il look di queste pagine può variare. In ogni caso, le vittime vedono delle raccomandazioni persistenti per il download di qualche roba strana come un aggiornamento critico del browser, player multimediale, video downloader -con il primo caso che si presenta prevalentemente tra le “offerte” proposte. Chi viene colpito da questa infezione inoltre si trova in un loop di dirottamenti ripetuti del browser che portano ad un servizio di ricerca Web fasullo.

Vale la pena indicare che Akamaihd.net di per sé non è un servizio malevolo. Fa parte di una grossa CDN (content delivery network) che utilizza diversi server in tutto il mondo ed elabora moltissimo traffico Internet. Tuttavia, sembra che gli operatori di massicce campagne adware abbiano abusato di questa piattaforma già da qualche tempo. Il gioco sleale per lo più si affida alle capacità di affitto dei server per fare girare a rotazione delle truffe on-line piuttosto che consegnare contenuto vantaggioso. Queste attività fraudolente riescono a sfuggire ai radar dei meccanismi di filtraggio tradizionali sul Web poiché il servizio nucleare è legittimo e affidabile, cosa che spiega perché i malfattori continuano ad aderire a questa collaborazione controversa. È in qualche modo non chiaro, però, come è che è una rete tanto potente possa trovarsi ad essere un perno fondamentale di numerosi falsi su Internet che circolano da anni.

Da una prospettiva tecnica, quando parliamo di Mac, il dirottamento verso Rvzr-a.akamaihd.net è sintomo dell’attività di un’estensione e per browser Web installata da un programma potenzialmente indesiderato di nome WindowMixGoPhoto.it. Il primo è una app adware maligna nota che si intrufola nei sistemi senza permesso e visualizza degli annunci pubblicitari Popup andando inoltre a ridistribuire il traffico Web degli utenti verso dei motori di ricerca fasulli. Il secondo è un elemento aggiuntivo piuttosto popolare inteso a facilitare la visione, l’editing e la condivisione di immagini su Internet. Se questo oggetto di supporto per il browser viene installato, le cose diventano frustranti poiché assieme all’elaboratore di immagini concretamente utile ci si imbatte nel fastidioso problema di Popup. Essenzialmente, questo significa che non è proprio Rvzr-a.akamaihd.net La cosa di cui ci si deve sbarazzare. Il problema è causato da GoPhoto.it, ed è quello l’obiettivo se venite colpiti dai dirottamenti. Il problema è causato da WindowMix, GoPhoto.it o un altro adware, ed ecco il vostro obiettivo se provate questi dirottamenti.

C’è un altro servizio losco che costituisce la frode di Akamaihd.net fraud. Si chiama Safe FinderÈ fonte famigerata di numerosi stratagemmi di tipo browser hijack che prendono di mira i computer Mac, sin dall’alba di questa epidemia. Ecco come funziona il piano: per prima cosa, un browser Web infettato dal malware si vede sostituire la home page di default con un URL simile a search46107304-a.akamaihd.net, con un’estensione dell’aspetto casuale allegata:

  • am-a.akamaihd.net
  • asrv-a.akamaihd.net
  • assetsnffrgf-a.akamaihd.net
  • cdncache-a.akamaihd.net
  • default120617-a.akamaihd.net
  • default21076355-a.akamaihd.net
  • download-a.akamaihd.net
  • fbcdn-dragon-a.akamaihd.net
  • fbcdn-gtvideo-a.akamaihd.net
  • fbcdn-external-a.akamaihd.net
  • fbcdn-sphotos-a-a.akamaihd.net
  • lumiere-a.akamaihd.net
  • pxlclnmdecom-a.akamaihd.net
  • search82298264-a.akamaihd.net
  • search8952443-a.akamaihd.net
  • search93117247-a.akamaihd.net
  • searchinterneat-a.akamaihd.net
  • soprod-a.akamaihd.net
  • steam-cdn-a.akamaihd.net
  • steamuserimages-a.akamaihd.net
  • lkysearchds5012-a.akamaihd.net
  • lkysearchex1488-a.akamaihd.net
  • lkysearchds9437-a-akamaihd.net

Questa violazione delle preferenza on-line della vittima comporta delle istanze interattive dei dirottamenti di traffico verso il dominio errato. Da lì, l’utente infetto viene indirizzato automaticamente a uno pseudo provider di ricerca, come ad esempio search.searchpulse.net, search.anysearchmanager.com o search.safefinderformac.com. Tutte le query con parole chiave fatte con uno di questi servizi spazzatura portano ai risultati di ricerca degli Yahoo in combinazione agli annunci pubblicitari sopra la piega della pagina. In questo modo, questi e-marketer senza scrupoli monetizzano le loro attività dubbie.

La logica di contaminazione si incentra sul bundling, un metodo di promozione delle app in modo occultato così che la vittima sia consapevole solo di un elemento benigno contenuto nel programma di installazione mentre non ha idea del resto della compagnia. Aggiornamenti fasulli di Adobe Flash Player sbandierati da Popup intrusivi o da siti Web nocivi sono fra i punti di ingresso principali per la minaccia di A.akamaihd.net. Una volta che si trova all’interno di un Mac e in esecuzione, il codice nocivo crea istantaneamente un nuovo profilo di configurazione che gestisce le impostazioni di navigazione della vittima. Questa tattica rende molto problematico ritornare alle impostazioni corrette di home page di ricerca per Safari, Chrome e Firefox. Ecco perché la pulizia del malware è efficace solo fin tanto che viene eliminato il profilo dispositivo infettato dal malware.

Non importa quale incarnazione del virus Akamaihd.net vi trovate ad affrontare, l’unica risposta efficace è sbarazzarsi dell’infezione. La sezione sotto è creata su misura per assistere le persone colpite nella rimozione dell’adware per sbarazzarsi quindi una volta per tutte e dei Popup e dell’attività di dirottamento.

Manuale rimozione del virus A.akamaihd.net per Mac

I passaggi elencati sotto vi guideranno attraverso la rimozione di questa applicazione potenzialmente indesiderata. Assicuratevi di seguire le istruzioni nell'ordine specificato.

  1. Aprire la Cartella Strumenti come mostrato sotto

  2. Localizza l’icona Monitor Attività sullo schermo e Facci doppio clic sopra

  3. Sotto Monitor Attività, trova una voce che appare sospetta e non dovrebbe essere tra i processi in esecuzione, selezionano e poi fai clic su Termina Processo
  4. Dovrebbe aprire una finestra, la quale ti chiede se sei sicuro di voler uscire dal processo di troublemaking. Seleziona l’opzione Forza Chiusura
  5. Fai clic nuovamente sul pulsante Vai, ma questa volta seleziona Applicazioni sulla lista. Trova la voce dannosa sull'interfaccia, fai clic con il destro e seleziona Sposta nel Cestino. Se è necessaria la password utente, inseriscila

  6. Or vai su Apple Menu e seleziona l’opzione Preferenze di Sistema

  7. Seleziona Account e clicca sul pulsante Oggetti Login. Il sistema farà comparire nella lista degli oggetti che vengono lanciati all’avvio del box. Individua il probabile colpevole che non vi appartiene e fai clic sul pulsante “-



Sbarazzati di a.akamaihd.net nel browser Web su Mac

Per iniziare, le impostazioni del browser Web conquistate dal virus a.akamaihd.net devono essere ripristinate ai loro valori di default. Anche se questo andrà a ripulire la maggior parte delle personalizzazioni, la cronologia di navigazione Web, e tutti i dati temporanei conservati dai siti Web, ma l0interferenza nociva dovrebbe venire parimenti eliminata. La panoramica dei passaggi per completare questa procedura è la seguente:

  1. 1. Rimuovere il virus a.akamaihd.net da Safari
    • Aprire il browser e andare sul menu Safari. Selezionare Preferenze nella lista a tendina.

    • Una volta comparsa la schermata Preferenze, fare clic sulla scheda Avanzate e attivare l’opzione che recita “Mostra menu Sviluppo nella barra dei menu”.

    • Ora che è stato aggiunta la voce Sviluppo al menu Safari, espanderla e fare clic su Svuota la cache.

    • Ora selezionare Cronologia nel menu Safari e fare clic su Cancella cronologia nella lista a tendina.

    • Safari visualizzerà una finestra che chiede di specificare il periodo temporale al quale si applicherà questa azione. Selezionare tutta la cronologia per assicurare l’effetto massimo. Cliccare sul pulsante Cancella cronologia per confermare e uscire.

    • Tornare sulle Preferenze Safari e fare clic sulla scheda Privacy in alto. Trovare l’opzione che dice Gestisci dati siti web e cliccarci sopra

    • Il browser visualizzerà una schermata di follow-up che elenca i siti Web che hanno dei dati conservati sulle tue attività Internet. Questa finestra inoltre include una breve descrizione di ciò che fa la rimozione: potresti aver effettuato l’accesso a qualche servizio e incontrare altre modifiche nel comportamento dei siti Web dopo la procedura. Se ti va bene tutto questo, prosegui e fai clic sul pulsante Rimuovi tutto.

    • Riavvia Safari.
  2. Rimuovere a.akamaihd.net da Google Chrome
    • Apri Chrome, clicca sull’icona Personalizza e controllo Google Chrome (⁝) in cima alla parte destra della finestra, e seleziona Impostazioni dal menu a tendina.

    • Arrivato sul pannello Impostazioni, seleziona Avanzate.
    • Scorri in basso fino alla sezione Reimposta.

    • Conferma il reset di Chrome sulla finestra che apparirà. Una volta completata la procedura, riavvia e browser e controlla possibili attività di malware.

  3. Rimuovere il virus a.akamaihd.net da Mozilla Firefox
    • Apri Firefox e vai su Aide – Informations de dépannage (o digita about:support nella barra URL e premi Invio).

    • Sulla schermata Informations de dépannage screen, fai clic sul pulsante Réparer Firefox.

    • Conferma i cambiamenti intesi e riavvia Firefox.

Sbarazzati del virus di A.akamaihd.net usando lo strumento di rimozione di Combo Cleaner

L’app di manutenzione e sicurezza per Mac di nome Combo Cleaner è uno strumento unico per rilevare e rimuovere il virus a.akamaihd.net. Questa tecnica mostra dei benefici sostanziali rispetto alla pulizia manuale, poiché questa utility ricevere aggiornamenti sulle definizioni dei virus con scadenza oraria e può rilevare in maniera precisa anche le fece mi permetto più recenti.

Inoltre, la soluzione automatica troverà i file al nucleo del malware in profondità nella struttura di sistema, cosa che potrebbe altrimenti essere piuttosto difficile da implementare. Ecco una guida per risolvere il problema di a.akamaihd.net utilizzando Combo Cleaner:

  1. Scaricare l’installatore di Combo Cleaner . Una volta fatto, fare doppio clic sul file combocleaner.dmg e seguire le istruzioni per installare lo strumento sullo Mac.

    Download Combo Cleaner

    Scaricando qualsiasi applicazione raccomandata su questo sito Web accetti i nostri Termini e Condizioni e la Politica sulla Privacy. Questo scanner gratuito controlla se il tuo Mac è infettato. Per sbarazzarti del malware, dovrai acquistare la versione Premium di Combo Cleaner.

  2. Aprire la app dal Launchpad e lasciare installare gli aggiornamenti del database delle firme malware per accertarsi di identificare le minacce più recenti.
  3. Fare clic sul pulsante Avvia Scansione Combo per controllare se il Mac presenta delle attività sospette oltre che dei problemi di performance.

  4. Esaminare i risultati della scansione. Se il rapporto dice “Nessuna Minaccia”, allora sei sulla strada giusta con la pulizia manuale e puoi procedere in sicurezza per mettere in ordine il browser Web che potrebbe continuare a fare scherzi a causa degli effetti collaterali dell’attacco malware (vedi istruzioni sopra).

  5. Nel caso in cui Combo Cleaner abbia rilevato del codice maligno, fai clic sul pulsante Rimuovi Oggetti Selezionati e lascia che il programma possa rimuovere la minaccia di a.akamaihd.net assieme ad altri virus, PUP (programmi potenzialmente indesiderate) o file spazzatura che non appartengono al tuo Mac.

  6. Una volta accertato che la app nociva è stata disinstallata, potresti ancora dover eseguire la risoluzione problemi a livello browser. Se il tuo browser preferito è influenzato, fai riferimento alla sezione precedente di questo tutorial per ripristinare una navigazione Web senza fastidi.

FAQ

161

Was this article helpful? Please, rate this.

There are no comments yet.
Authentication required

You must log in to post a comment.

Log in